Sale - Informazioni sul Sale:

L'arte e il Sale

Cattedrale costruita all’interno delle miniere di sale di Zipaquirá, è anche uno dei santuari cattolici più celebri della Colombia, fu anche proposta come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.
Cerca all'interno del Sito:

Physiosal, prodotti a Base Salina.
SSB consiglia questa tipologia di prodotti a Base Salina. Physiosal tratta Creme per il corpo a base di sale marino, in particolare creme Mani e Anticellulite oltre ad Argille Saline.

Riteniamo importante segnalare aziende che lavorano con il sale per il benessere della persona.

L'arte e il Sale

La Cattedrale di sale è una cattedrale costruita all’interno delle miniere di sale di Zipaquirá, nella Sabana de Bogotá. È anche uno dei santuari cattolici più celebri della Colombia.
All’interno ospita una ricca collezione artistica, specialmente di sculture di sale e marmo in un ambiente pieno di una profonda atmosfera religiosa, che attrae i pellegrini e i turisti.

La Cattedrale di sale di Zipaquirá
è considerata como uno dei risultati architettonici e artistici più notevoli dell’architettura colombiana, meritando anche il titolo di gioia architettonica della modernità. L’importanza della cattedrale risiede nel suo valore come patrimonio culturale, religioso e ambientale.

Nel 2007 mediante un concorso per eleggere le 7 Meraviglie della Colombia la Cattedrale di sale ottenne il maggior numero di voti, che ne fecero la prima Meraviglia di Colombia e fu anche proposta come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.



Il sale è il materiale scelto dal giapponese Motoi Yamamoto per realizzare grandi installazioni dal carattere effimero. Di sale sono le fragili scale composte da bianchi gradoni e gli impercorribili corridoi simili a fenditure aperte su lunghe pareti. Con il sale sono disegnati a terra i labirinti claustrofobici dove l’ occhio si perde seguendo gli infiniti meandri.Un lavoro maniacale, nel quale Yamamoto sublima il dolore per la prematura scomparsa dell’ amata sorella, cercando ossessivamente una via d’ uscita nel labirinto, dove il sale torna ad essere l’ elemento simbolico di purificazione in Giappone legato ai rituali funebri. (Rosella Ghezzi)




Bettina Werner, è un’artista italiana di fama internazionale che ha dedicato più di 20 anni di investigazione sulle diverse possibilità dell’impiego del sale nell’arte.
Nata a Milano nel 1965 ma americana d’adozione (vive e lavora da molti anni a New York) si è formata all’Accademia di Brera, e nei primi anni ‘80 a iniziato a sperimentare il sale, inventando la tecnica del “sale colorato” (textured colorized salt technique) con la quale realizza grandissimi quadri oltre a statue e sculture.


L'arte e il Sale